Passa la proposta M5S sul Regolamento Edilizio

Proposta m5s sottotetti

Passata con voto unanime del Consiglio regionale del Piemonte la Proposta di Deliberazione n. 66, contenente modificazioni del Regolamento Edilizio tipo regionale. La norma, a prima firma Mighetti, contiene importanti innovazioni relativamente agli utilizzi impropri dei locali sottotetto.

La proposta ha avuto un iter rapido anche grazie al lavoro di alcuni tavoli tecnici riuniti presso il Consiglio e l’Assessorato. Il risultato è una norma condivisa che, superando anche alcune perplessità sollevate dalle rappresentanze degli enti locali, fissa alcuni parametri fisici certi per impedire fenomeni di abusivismo.

E’ infatti da anni che l’interpretabilità della norma che definisce la differenza tra sottotetti agibili e non agibili, rende facile la vita a chi realizza sottotetti abusivi. A questo si aggiunga che, le diverse proroghe dei termini di validità della legge regionale per il recupero dei sottotetti, avevano generato un sistema simile ad una continua sanatoria, spesso sfruttata a livello speculativo in grandi interventi di edilizia residenziale. Per fare un esempio, si trovano spesso in vendita villette con sottotetti privi di agibilità, ma con finiture civili e prezzi al metro quadro di poco inferiori a quelli dei normali locali abitativi.

Tale sistema ha causato contemporaneamente abusivismo ed elusione del pagamento degli oneri di urbanizzazione, ma non solo. Bisogna infatti evidenziare che, in taluni casi, venivano modificate in maniera cospicua le previsioni dei piani regolatori aumentando, di fatto, le cubature realizzate fino a percentuali vicine all’80%.
La norma ha subito nella fase di discussione in commissione alcune modifiche, atte ad evitare specifiche problematiche tecniche riscontrabili per interventi da attuare su edifici esistenti.

In base alla delibera i Comuni dovranno adeguare i propri regolamenti entro sei mesi, apportando le poche ma sostanziali modifiche indicate dalla Regione.
Il Movimento 5 Stelle porta avanti la sua battaglia per la legalità e la trasparenza, tutelando i cittadini che nel prossimo futuro acquisteranno la loro casa.

Categorie: MIGHETTI OBIETTIVO RAGGIUNTO